5 motivi per cui non dovresti utilizzare CMS gratuiti


Ci sono diversi motivi per cui non dovresti utilizzare un CMS gratuito come “WordPress”, “Joomla” o “Drupal” per realizzare e gestire il sito web istituzionale della tua scuola. 

Solitamente si pensa che una piattaforma di questo tipo sia sicura e affidabile, e che garantisca un’elevata protezione.

Nulla di più sbagliato!

Il sito, infatti, è uno strumento dinamico che si collega ai vari software installati sui dispositivi dell’istituto.

Ogni interazione rappresenta una possibile porta d’ingresso per gli hacker e, se non gestita correttamente, può compromettere l’integrità dei dati.

Vediamo dunque quali sono i 5 motivi per cui la scuola non dovrebbe utilizzare un CMS gratuito per realizzare e gestire il proprio sito web. 

1) Queste piattaforme richiedono competenze specifiche in ambito informatico, che la figura deputata alla gestione del sito dovrebbe possedere.

L’animatore digitale, per mantenere il portale aggiornato e sicuro, dovrebbe poi operare con regolarità nel corso dell’anno.

Nelle scuole ci sono persone con competenze adeguate e che possano essere impegnate costantemente nella cura del sito?

2) I CMS sono dei sistemi complessi da gestire.

In caso l’animatore digitale venisse trasferito in un altro istituto si creerebbe un problema di sostituzione.

La scuola sarebbe dunque in grado di individuare una figura dotata delle medesime competenze?

3) I CMS gratuiti richiedono aggiornamenti manuali costanti alle ultime versioni del software, in modo da garantire la sicurezza delle informazioni di chi naviga nel sito.

La scuola è una pubblica amministrazione e deve pertanto proteggere i dati dei propri utenti.

L’incaricato della gestione del portale sarebbe in grado di effettuare tutti gli upgrade necessari?

4) I plugin che normalmente vengono installati per aumentare le funzionalità del CMS possono rappresentare un pericolo per la sicurezza, essendo molto spesso di provenienza ignota.

Siamo sicuri che un sito web realizzato con questi strumenti sia veramente “a prova di privacy”?

5) I CMS gratuiti spesso vengono forniti da aziende non certificate AgID o sono installati in autonomia da parte della scuola.

Ciò non garantisce di conseguenza la sicurezza delle informazioni.

Siamo certi che affidarsi a queste aziende o il “fai da te” siano le soluzioni più opportune da adottare?

Abbiamo dunque visto quali sono i 5 motivi per cui la scuola non dovrebbe utilizzare un CMS gratuito per realizzare e gestire il proprio portale istituzionale. 

Ma come fare allora a creare un sito web sicuro?

Le alternative sono due.

La prima è avere a disposizione un docente competente che si occupi quasi ogni giorno di aggiornare un CMS gratuito.

La seconda è affidarsi a un team di esperti che gestisca il sito con una piattaforma “ad hoc”.

Dal 2007 noi di Karon ci occupiamo di digitalizzare i processi lavorativi a scuola e per questo abbiamo realizzato il progetto SCUOLASTICO.

SCUOLASTICO è un CMS creato ad hoc per gli istituti, sicuro e affidabile.

Con SCUOLASTICO i dati di alunni, genitori, docenti e personale di segreteria sono protetti!

La nostra azienda è infatti certificata ISO 27001 e qualificata dal Cloud Marketplace di AgID.

Realizziamo il sito web istituzionale senza costi per la scuola, che può poi decidere entro 30 giorni se metterlo online oppure no.

Questa è la nostra garanzia “ZERO RISCHI”!

Per attivarlo subito gratis è online la pagina attiva.scuolastico.it